Quando si parla di seggiolone, spesso si compie un errore di prospettiva, considerando lo stesso alla stregua di una seduta. Proprio per questo motivo, in commercio è sempre più invalsa l’abitudine di proporre ibridi a metà tra seggiolone e sdraietta, in cui cioè il piccolo si ritrova in una condizione semisdraiata. Una posizione che, però, non è la più adatta per corrispondere alla funzione primaria di un seggiolone, che è quella di far mangiare i bebè dandogli una postura adeguata all’uopo e facendoli in tal modo partecipare al pasto collettivo, senza estraniarli dalla realtà circostante.
Per puntualizzare ancora di più la questione, occorre ricordare che il periodo dello svezzamento oltre a introdurre i neonati all’utilizzo degli alimenti solidi e semisolidi, serve anche a rendere loro possibile il conseguimento della maturità motoria. Un fine che viene ad essere parzialmente vanificato quando lo strumento diventa un ibrido tra seggiolone e sdraietta.

Attenzione ai pericoli

Tra le considerazioni che spingono i genitori verso questo tipo di ausilio c’è anche il senso di sicurezza in loro instillato dalla base ampia che serve questa seduta e grazie alla quale è possibile conferirgli una notevole stabilità. Mentre il seggiolone classico, soprattutto ove molto sviluppato in altezza non gode di questa caratteristica, come si può evincere dalle statistiche relative alle cadute provocate da comportamenti inappropriati dei genitori o dalla naturale tendenza a movimenti scomposti del piccolo. Basta in effetti leggere i bollettini provenienti dal pronto soccorso degli ospedali per notare il gran numero di infortuni di livello più o meno grave che sono la risultante della classica caduta dal seggiolone.

Come scegliere al meglio il seggiolone

Quindi, il seggiolone serve per mangiare, più che per far sedere i piccoli, una circostanza troppo spesso dimenticata dai genitori. Ove si decida di acquistarne uno si tratta di una premessa da tenere presente per effettuare una scelta adeguata, insieme ai fattori che dovrebbero guidare l’operazione.
Per chi intenda saperne di più sul seggiolone il nostro consiglio è quello di operare una larga ricognizione sul web, ove sono molti i siti dedicati al tema. Oltre alle preziose informazioni riportate, proprio questi siti sono in grado di proporre prodotti di notevole qualità, in grado di mixare l’eccellenza dei criteri costruttivi alla convenienza del prezzo finale.